Richiedi Informazioni

Filtra per

Manufacturers

Categories

Vincenzo De Cotiis

Vincenzo De Cotiis è nato nel 1958 a Gonzaga, Italia. Ha studiato architettura al Politecnico di Milano e ha fondato il suo studio nel 1997. L’adozione innovativa di materiali di recupero, con segni del tempo e dell’usura, in combinazione con i nuovi, preziosi o industriali, grezzi o naturali, definisce lo stile originale di De Cotiis. Una perfetta imperfezione, ottenuta attraverso la destrutturazione, ricostruzione e riappropriazione del mondo tessile, metallo, legno, pelle e pietra. Alle origini del suo lavoro, spesso in modo astratto ma consapevole, è lasciato sempre intuibile come De Cotiis trovi la bellezza nella patina della vita, percepibile nei suoi progetti architettonici e nei progetti di interni come case private, alberghi, ristoranti e negozi, in tutto il mondo così come nei suoi mobili e nel lavoro di progettazione. Sotto l’etichetta Progetto Domestico, De Cotiis disegna e realizza prodotti unici, in edizioni limitate che come nell’architettura incorporano riciclati e materiali di recupero. Di alto valore collezionistico, il lavoro viene venduto attraverso la sua galleria a Milano ed esposto nelle più importanti fiere di design di livello mondiale come Design Miami / Basel, PAD di Londra, Design Dubai e Art Paris.

Filtri attivi

"Vincenzo De Cotiis è nato nel 1958 a Gonzaga, Italia. Ha studiato architettura al Politecnico di Milano e ha fondato il suo studio nel 1997. L’adozione innovativa di materiali di recupero, con segni del tempo e dell’usura, in combinazione con i nuovi, preziosi o industriali, grezzi o naturali, definisce lo stile originale di De Cotiis. Una perfetta..."

DC10 è la cucina secondo Vincenzo De Cotiis. Un oggetto straordinario e visionario più che un sistema componibile. Un progetto dalla forte inclinazione al metodo dell’arte contemporanea e dall’estetica new decò, totalmente emancipato dal criterio di standardizzazione tipico dei sistemi cucina tradizionali. Disegnato nel 2010, il modello è formato da un insieme di componenti strettamente a isola realizzati con una progettazione specifica per il singolo destinatario. Essendo liberamente aggregabile ai sistemi armadi e ai complementi della gamma Rossana, la cucina non prevede pensili e armadiature.

La straordinarietà dei materiali delle ante, come l’ottone brunito spazzolato usato per la prima volta in assoluto in questo contesto, genera superfici calde e lussuose. La formazione dei top con bordi bombati e il grande invaso interrotto dagli elettrodomestici da piano e dagli accessori ne certifica l’assoluta qualità e la funzionalità. Infine, il sorprendente interno della cucina con la cassa dall’alto valore tecnico ed estetico sottolinea la similitudine con il mobilio da soggiorno. Intensità, lusso contemporaneo, interpretazione, personalizzazione e alta tecnologia sono le parole chiave da associare a questo capolavoro autentico di design contemporaneo.